Arredamento moderno, l’interior design 2017 sarà Afro Chic

Arredamento moderno, l’interior design 2017 sarà Afro Chic

Forse contagiato da uno stile di vita cosmopolita, dal mondo della moda, dalla voglia di colore e calore, dopo anni dominati da bianco e minimal, il mondo dell’arredamento ha deciso di puntare per l’anno corrente sull’Afro Chic.

Alla lettura di questo termine probabilmente vi verrà automatico pensare ad uno stile etnico ed eccessivo, ma non è così. L’ interior design Afro Chic è un mix di culture tribali e tradizioni europee; elementi contemporanei si fondono a materiali naturali, spesso lasciati grezzi, e ad elementi tipici della cultura africana. Il risultato è un living dal grande impatto estetico ed emozionale in perfetto equilibrio tra modernità e tradizione.

Per chi sta progettando casa, o semplicemente per chi ha voglia di rivedere il proprio arredamento, questa è la soluzione ottimale che saprà mettere tutti d’accordo.

Arredare casa in stile Afro Chic

Vi è mai capitato di trovarvi a discutere con il vostro partner, o semplicemente con un vostro coinquilino, sulla scelta dei colori, dei suppellettili e dei materiali da scegliere per gli ambienti?

L’uno predilige uno stile più minimale, pochi colori e accessori, l’altro ama i colori forti, oggetti vivaci che raccontato una storia: quella dei propri viaggi e passioni. Bene, se anche voi vi trovate in questa situazione conflittuale, l’afro chic è la scelta che fa al caso vostro.

 

Cucine, soggiorni, bagni e camere, l’importante è mixare.

Pavimento chiaro ed uniforme, pensili in legno grezzo, top in pietra naturale, magari ricca di sfumature e tonalità terrose, o semplicemente una cucina in stile minimal arricchita da accessori colorati. Lampadari intrecciati che scendono come gocce sul tavolo da pranzo, sedie dalle fantasie etniche o poltroncine colorate. Divani neutri e vistosi cuscini, mobili classici abbinati a complementi in vimini o sgargianti.

Potrete a vostro gusto scegliere se arredare la vostra casa puntanto per la maggiore su tonalità terrose, colori vivaci, o un semplice bianco e nero reso “African” da tappezzeria geometrica ed oggettistica in legno o pietra naturale, che per fattezza rimanda alle culture del sotto equatore.

Le possibilità offerte dallo stile etnico chic sono innumerevoli; l’importante è mixare, il risultato saranno soggiorni, cucine, bagni e camere da letto in perfetto stile “GlobeTrotter”. Ambienti che raccontato le vostre passioni e la vostra cultura d’origine, ma con uno sguardo anche a quello che c’è oltre i confini della propria nazione.

Un gioco di contrasti a raccontare come la globalizzazione abbia reso interessante (e necessaria) la diversità.

 

Quali materiali scegliere nell’interior design?

Come già detto in precedenza lo stile Afro Chic è uno stile che mixa colori, forme e materiali.

I più indicati sono certamente quelli direttamente provenienti della terra, materiali naturali che per suggestione rimandano l’inconscio alle calde e selvagge terre africane.

Ottimo quindi il legno, il vimini, il lino, la pelletteria e le pietre naturali. A tal proposito, vi suggeriamo alcune tipologie di marmo, granito e onice che si adattano in maniera particolare a questo arredamento di tendenza.

Bianco Statuarietto

Bianco con lievi venature costanti, perfetto per rivestire pavimenti e pareti. Immaginatelo contrastato da un arredamento dai toni scuri e naturali; Savana ed Europa si fondono per dare vita ad un ambiente non solamente affascinante, ma anche accogliente.

Zecevo

Il raffinato disegno marrone cioccolato che lo attraversa fa subito pensare alle striature del manto delle Zebre. Per questa sua caratteristica estetica si presta benissimo per il rivestimento di pavimenti o pareti.

<

Breccia Aurora

Tonalità del crema e del rosa chiarissimo si uniscono dando vita a un gioco di forme e sfumature intrigante ed estremamente naturale. L’immagino come rivestimento di una parete retrostante ad un divano in pelle o velluto, stile anni 50-60, in un ambiente arricchito da piante, quali i tronchetti della felicità, un tavolino in legno e maschere e teste africane posizionate qua e là, in un falso disordine.

Ardesia

Un tipo di pietra naturale dal colore plumbeo-nerastro. In ottica Afro Chic ben si adatta per il rivestimento di pavimenti o pareti, ma anche come oggettistica.

Red Onyx

Un onice dal colore rosso aranciato molto intenso. Perfetto, se usato a piccole dosi, magari nell’illuminazione da tavolo, per portare nella propria abitazione la calda atmosfera sahariana.

Madura Gold

Colore nero e nocciola, il pattern di questo granito ricorda il manto di un selvaggio felino. Adatto come piano di tavolini, comodini, top cucina e bagno.

 

L’African Chic è uno stile di arredamento dalle mille possibilità, che vi permetterà indubbiamente di giocare con la vostra fantasia. L’importante, ovviamente, come in tutte le cose, è non eccedere sovraccaricando l’ambiente, per il resto divertitevi a portare le calde terre africane nella vostra casa; sicuramente gli ospiti ne rimarranno stupiti.

 

Vieni a conoscere StoneHunter e l'autrice degli articoli: http://www.consorziomarmistichiampo.com/stonehunter-cacciatori-di-trends-e-materiali.aspx

PARTNERS
premium partners
CMC NEWSLETTER
Rimani sempre aggiornato con il CMC!
other supporter
ADV